Cabine Audiometriche: cosa sono e quali elementi considerare per la scelta

cabine audiometriche elementi per-buona scelta

Spesso si utilizza il termine cabine audiometriche come sinonimo di cabine insonorizzate. In realtà con il termine ci si riferisce a delle specifiche strutture insonorizzate utilizzate in ambito medicale per effettuare esami relativi all’udito. La loro struttura segue progettazioni complesse che devono tenere conto di materiali e studi specifici, ma non devono trascurare gli aspetti estetici, pratici e funzionali.

In termini più tecnici una cabina audiometrica può essere definita come un sistema integrato di elementi testati in laboratorio e successivamente fuori, che include pannelli per pareti e soffitto, pavimenti strutturalmente isolati, porte, finestre e sistemi di ventilazione silenti.  L’equipaggiamento tecnico, la procedura, l’ambiente sonoro e soprattutto il benessere e il confort del paziente sono quindi gli elementi chiave per un buon esame audiometrico e da tener presenti nell’acquisto o progettazione di cabine audiometriche.

L’ esame audiometrico

Per capire meglio le caratteristiche che deve avere la progettazione delle cabine audiologiche bisogna innanzitutto capire in cosa consiste l’esame audiometrico:

si definisce così, infatti, il test medico che si esegue all’interno delle cabine insonorizzate per rilevare la capacità uditiva dei pazienti. Il procedimento, che prevede l’utilizzo di cuffie da mettere sulle orecchie, viene eseguito da un tecnico audiometrista che manderà alle cuffie dei suoni. Si inizia dai toni bassi fino ad arrivare a quelli alti per poi proseguire chiedendo al paziente di annuire o di premere un pulsante, quando sente i suoni: in questo modo il medico potrà determinare la soglia di minima di udibilità del soggetto. Possono anche essere utilizzati dei dispositivi che vengono posizionati dietro l’orecchio e che trasmettono le vibrazioni direttamente all’orecchio interno.

Mediante la capacità del soggetto di recepire i suoni lo specialista è in grado di valutare la funzionalità dell’orecchio esterno e dell’orecchio medio. Attraverso l’uso delle vibrazioni si valuta invece la funzionalità dell’orecchio interno.

cabine audiometriche elementi per buona scelta foto1

Scegliere un fornitore:

1. Le fasi di progettazione

Per la realizzazione delle cabine un buon produttore deve seguire molteplici fasi per arrivare al prodotto completo, vediamo allora quali sono le principali:

  • Rilevazione acustica con strumentazione fonometrica certificata;
  • Studio della soluzione;
  • Progettazione tecnica;
  • Realizzazione di sistemi integrati per l’isolamento acustico.

2. Per garantire buone prestazioni, le cabine devono possedere degli elementi strutturali fondamentali:

  • pannelli esterni ignifughi;
  • una buona e semplice capacità di montaggio;
  • struttura portante solida in metallo;
  • pavimentazione antivibrante, galleggiante, antiblocco;
  • porte progettate per isolamento acustico;
  • finestre solide, laminate, montate su infissi in acciaio.

Ambiti di applicazione delle cabine audiometriche

Le cabine audiometriche, o cabine audiologiche vengono utilizzate in diversi ambiti, dalle cliniche private, agli ospedali pubblici, alle università, ai centri sanitari, ma anche in in ambulatori medici e istituti di ricerca. In particolare trovano applicazione anche per:

  • nel settore della logopedia;
  • screening audiometrico per esami pre-impiego e test di valutazione dei dipendenti;
  • esami uditivi per via ossea e aerea;
  • a livello di didattica per valutare l’apprendimento;
  • distribuzione di apparecchi acustici;
  • test comportamentali.

Altri elementi importanti da tenere presenti prima dell’acquisto

  • Effettuare una buona progettazione preliminare;
  • Installazione: valutare se il vostro fornitore è disponibile e specializzato per il montaggio o il modello prevede il kit di installazione;
  • Presenza di sistemi di ventilazione;
  • Valutare o optare per sistemi modulari o meno;
  • Conformità a tutte le norme tecniche: è importante, infatti, che le cabine audiometriche siano progettate secondo la normativa ISO 8253 e ISO BS EN 6189 e certificazione tecniche tra cui HTML 2045;
  • Presenza di sistema illuminante interno che non abbisogni di manutenzione.

 

Volete conoscere delle ottime cabine audiometriche? visita il sito marvinacustica

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *